Sequestra l'ex fidanzata e cerca di fare sesso con lei: poi la insegue mezzo nudo per strada

I militari hanno bloccato lo stalker che si è opposto all'arresto con calci e pugni: i fatti

Si è presentato sotto casa dell'ex fidanzata, ubriaco fradicio e con la ferma intenzione di avere un rapporto sessuale con lei. Così, ha atteso che la donna ritornasse nell'abitazione per costringerla a entrare insieme. Una volta dentro le ha rubato le chiavi e, dopo aver chiuso la porta d'ingresso, si è completamente spogliato per provare a fare sesso. La violenza sessuale però non è avvenuta solo grazie all'astuzia della donna: è riuscita a evitare ogni contatto con l'uomo, intrattenendolo per circa tre ore, quando alla fine è riuscita a riprendere le chiavi e a fuggire.

Teatro di questa storia è un appartamento a Sesto San Giovanni (Milano), i protagonisti sono due brasiliani con una relazione agli sgoccioli. L'uomo, un 32enne, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di sequestro di personale, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, furto di strappo e atti persecutori.

"L'agguato" contro la sua ex, una 45enne, è avvenuto attorno alla mezzanotte. Dopo aver chiuso la porta a chiavi - questo il racconto della donna - l'uomo si è denudato ma la donna è riuscita ad aprire un "dialogo" per circa tre ore. Alla fine, in un momento di distrazione del 32enne, ha ripreso le chiavi ed è fuggita di casa. A quel punto, il brasiliano si è rimesso i pantaloni ed, a petto nudo, è sceso in strada a cercare di inseguire la donna, che nel frattempo è rientrata nell'abitazione ed ha chiamato i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, arrivati in poco tempo, hanno bloccato lo stalker che si è opposto all'arresto con calci e pugni. Una volta bloccato è stato portato in caserma. L'arresto è stato convalidato martedì e per l'uomo si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento