Mozza l’orecchio al collega dopo averlo preso a badilate, violenta lite in cantiere

A Seregno

Foto repertorio

Si sono presi a colpi di badile, solo perché non riuscivano a mettersi d’accordo sul metodo migliore per fare il cemento. Due muratori di due diverse imprese edili a Seregno mercoledì nel tardo pomeriggio sono finiti all’ospedale in gravi condizioni.

Uno dei due – un 43enne di Lentate sul Seveso che ha dato inizio al litigio – è stato arrestato per lesioni personali gravi e aggravate. Il suo contendente, un 49enne di Seregno, se l’è cavata con una denuncia. Al culmine della violenta lite, in via Palestro a Seregno, il 43enne ha preso a morsicate il suo avversario, mozzandogli un pezzo non trascurabile dell’orecchio destro. Il muratore ha riportato anche un trauma cranico non commotivo e ha una costola incrinata con una prognosi di quindici giorni.

Serie anche le condizioni del 49enne: trauma cranico non commotivo, una frattura alla rotula del ginocchio destro e alcune costole rotte. Medicato all’ospedale di Monza guarirà in quindici giorni. Secondo alcuni colleghi, prima di mercoledì i due muratori non avevano mai litigato in un modo così serio. Sull’episodio i carabinieri di Seregno hanno aperto un’indagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento