Beveva troppo e perseguitava la cugina: 52enne in manette per stalking

A Seveso

Un uomo di 52 anni, di Seveso, è stato arrestato per stalking dai carabinieri di Seregno. Per un intero anno ha minacciato, intimidito e molestato la cugina di 64 anni, che viveva con lui in un appartamento nel quartiere San Pietro, a Seveso. I militari sono entrati in azione venerdì pomeriggio. Da tempo senza lavoro e con precedenti per reati contro il patrimonio, furti, rapine e traffico di droga, e sottoposto a un provvedimento di sorveglianza speciale, quando i carabinieri sono arrivati nel suo appartamento era ubriaco.

Proprio questa era la causa e l’origine delle molestie: quando il 52enne alzava il gomito, diventava intrattabile, prendendosela con la cugina, che spesso urlava per i maltrattamenti, spaventando i vicini, che più volte avevano chiamato le forze dell’ordine. Alla fine è stata la stessa 64enne, a convincersi a sporgere denuncia nei confronti del cugino.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento