Tensione durante uno sfratto, padre minaccia di far cadere nel vuoto il bambino

L'intervento di un poliziotto ha evitato il peggio: l'agente non ha esitato a fermare l'uomo quando si è diretto verso la finestra con il piccolo

Ha afferrato il figlio di quattro anni e l'ha preso in braccio, dirigendosi verso la finestra della casa situata al secondo piano del condominio, e si è mostrato disposto a tutto pur di non essere allontanato dall'appartamento.

Momenti di tensione lo scorso venerdì in via Buonarroti a Monza, quando gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti durante uno sfratto esecutivo insieme all'ufficiale giudiziario per liberare un'abitazione. A opporre resistenza è stato il capofamiglia, un uomo di trent'anni albanese, che ha avvicinato il figlio di quattro anni alla finestra, minacciando di farlo cadere nel vuoto. 

A evitare il peggio e salvare il piccolo è stato un poliziotto che, prima ancora che l'uomo potesse fare del male al bimbo, lo ha bloccato e ha portato il bambino in salvo. La madre e il figlio al momento hanno trovato accoglienza presso una struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento