Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Smog, Ponti (provincia): «Non abbiamo soldi per i bus che c'erano nel 2015»

La lettera di Gigi Ponti ai ministri Delrio e Galletti

Pochi fondi per garantire gli autobus a Monza e in Brianza. Lo scrive nero su bianco il presidente provinciale Gigi Ponti, in una lettera indirizzata a Graziano Delrio (ministro dei trasporti) e Gianluca Galletti (ministro dell'ambiente), nei giorni in cui a Milano e in alcuni comuni dell'hinterland si ricorre al blocco del traffico per tamponare l'emergenza inquinamento, dovuta soprattutto agli alti livelli di polveri sottili.

Tra l'altro le polveri sottili sono particolarmente alte proprio nella provincia di Monza, precisamente nei rilevamenti della centralina di Meda.

Nella lettera, Ponti rileva che i bus sono «l'unica vera alternativa all'automobile», ma in Brianza non ci sono i soldi per assicurare il servizio già presente. In particolare, rispetto al 2015, ci si appresta a sopprimere 228 corse (per circa 7 mila passeggeri al giorno) e 46 posti di lavoro.

«La migliore proposta che si può fare, nel momento in cui state valutando come intervenire sui gravi temi dell'inquinamento atmosferico, è quella di mantenere almeno i servizi di trasporto pubblico che ci sono e che costituiscono il presidio minimo necessario per rispettare le necessità di movimento dei cittadini», spiega Ponti nella missiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, Ponti (provincia): «Non abbiamo soldi per i bus che c'erano nel 2015»

MonzaToday è in caricamento