E' agli arresti domiciliari ma gestisce un giro di spaccio di droga: in manette un 21enne

Il giovane pregiudicato oltre al reato di evasione dovrà rispondere ora di accuse ben più pesanti: sfruttava i permessi sanitari concessi per gestire il traffico

Il magistrato gli aveva concesso dei permessi per effettuare delle visite sanitarie specialistiche durante il periodo di arresti domiciliari e il ragazzo, G.M. 21 anni, nella struttura ospedaliera non si era mai presentato.

21 visite concesse in totale durante il periodo di pena finora scontata che sono risultate essere state altrettante evasioni durante la quale il giovane, con l’aiuto della fidanzata e della sorella, anche loro poco più che ventenni, hanno creato un giro di spaccio di sostanze stupefacenti di dimensioni notevoli che, secondo la ricostruzione degli inquirenti, riforniva le zone del vimercatese, di Trezzo e della Brianza meratese.

Il ragazzo, residente a Bernareggio, nonostante la giovane età è un pregiudicato di origini siciliane già noto alle forze dell’ordine: i sospetti su di lui erano sorti dopo ripetute visite di accertamento presso la sua abitazione dove i carabinieri non l’hanno trovato nonostante le disposizioni dell’autorità giudiziaria.

Ma il giovane non era nemmeno nella struttura sanitaria.

I carabinieri di Vimercate hanno così disposto un’operazione di pedinamento durante la quale hanno accertato che il pregiudicato sfruttasse i permessi sanitari per fare tutt’altro.

Una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione e quella della complice ha permesso di trovare 752 grammi di marijuana mentre diverse dosi già pronte per la vendita sono state rintracciate nel baule della macchina della sorella e mezzo chilo a casa della fidanzata, cocaina, hashish, 25mila euro in contanti custoditi anche questi a casa della fidanzata, provento dell’illecita attività, un bilancino di precisione e il materiale per il confezionamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre al reato di evasione il pregiudicato dovrà rispondere di altre accuse, ben più pesanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento