Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Spaccio in stazione, sorpreso a cedere droga un marocchino

I carabinieri lo hanno notato consegnare della sostanza stupefacente a due clienti tra la folla. Il giovane marocchino, colpito da un ordine di espulsione, non doveva nemmeno trovarsi in Italia

Pochi attimi per lo scambio, tra la fretta dei pendolari di passaggio.

I controlli dei carabinieri in stazione a Monza hanno sorpreso un pusher in azione nei giorni scorsi a ridosso dei binari. Nonostante la rapidità della trattativa e della consegna della "merce", i gesti non sono passati inosservati ai militari che hanno sorpreso un 22enne marocchino a consegnare un involucro contenente della sostanza stupefacente a due acquirenti, presumibilmente extracomunitari.

I due assuntori hanno visto arrivare i carabinieri e hanno afferrato la droga in fretta, dileguandosi. Per lo spacciatore invece, sorpreso alle spalle, non c'è stata possibilità di fuga. 

I carabinieri hanno proceduto con una perquisizione personale che ha portato alla scoperta di qualche grammo di hashish che il pusher aveva ancora addosso e di 500 euro in contanti, sicuro provento dell'attività di spaccio.

Nel corso dell'identificazione il 22enne è risultato anche colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale a cui non aveva ottemperato.

Il ragazzo, che ha alle spalle nonostante la giovane età precedenti di polizia, è stato denunciato per detenzione illecita di sostanza stupefacente e violazione delle norme sull'immigrazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio in stazione, sorpreso a cedere droga un marocchino

MonzaToday è in caricamento