Cronaca Cesano Maderno

Spacciava in casa quando i genitori non c’erano: minorenne in manette

Il ragazzo, minorenne e già pregiudicato, è stato trovato in possesso di cocaina, marijuana e tutti gli strumenti per confezionare la droga. Ora si trova nel carcere minorile "Cesare Beccaria" di Milano

Approfittava di ogni assenza dei suoi genitori per dedicarsi al suo “lavoro”. Al momento buono, accoglieva i clienti in casa, portava a termine lo scambio e nascondeva tutto. Purtroppo per lui, però, a tradirlo è stata proprio l’abitudine di ricevere i clienti nella sua abitazione, con i carabinieri che hanno seguito un giovane e lo hanno scoperto. 

Uno studente minorenne, celibe e pregiudicato, è stato arrestato giovedì sera dai carabinieri di Cesano Maderno con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I militari, che già da tempo seguivano il ragazzino, hanno pedinato un giovane assuntore di stupefacenti del posto e sono arrivati a casa del giovanissimo pusher. 

A casa sua, i carabinieri hanno scoperto dieci grammi di cocaina, mezzo chilo di marijuana e tutto l’occorrente per pesare e confezionare le dosi. Lo studente è stato portato al carcere per minorenni “Cesare Beccaria” di Milano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava in casa quando i genitori non c’erano: minorenne in manette

MonzaToday è in caricamento