Bullismo a scuola, arrestati due studenti di sedici anni

L'episodio nella Bergamasca

Per un anno ha subito in silenzio umiliazioni, vessazioni, minacce e botte per continue richieste di denaro. A mettere fine all'incubo vissuto tra i banchi di scuola di un minorenne sono stati i carabinieri che, dopo aver raccolto la denuncia dei genitori della vittima, hanno arrestato i due bulli.

L'episodio è avvenuto a Zogno, nella Bergamasca, dove i militari hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale dei Minori di Brescia. Ai due ragazzini, entrambi sedicenni e compagni di classe della vittima, sono contestati i reati di lesioni e minacce aggravate in concorso.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri gli episodi di bullismo si sarebbero ripetuti nel corso di un anno tra dicembre 2016 e la fine dell'anno 2017. I due "bulli", un giovane bergamasco e un sedicenne originario di Milano, avrebbero spintonato e minacciato la loro vittima chiedendo continuamente denaro. Gli episodi si sarebbero verificati tutti all'interno di una scuola superiore. 

I due minorenni arrestati sono stati ora affidati a una comunità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento