Cronaca

Monza, cerca di raggirare un'anziana: nonna sprint lo smaschera e chiama la polizia

È successo nella mattinata di sabato a Monza, il truffatore è scappato

Ha cercato di truffare un'anziana, ma lei non si è fatta abbindolare e ha chiamato gli agenti del commissariato di Monza. È successo nella mattinata di sabato 17 novembre a Monza come riferito dagli agenti del commissariato di viale Romagna.

La truffa

Il truffatore — descritto dalla vittima come un trentenne dalla carnagione chiara, moro, con modi gentili e accento milanese — si è presentato come un dipendente di un'azienda del gas e con la scusa di dover controllare i termosifoni si è intrufolato in casa.

Dopo aver ispezionato i termosifoni ha chiesto alla donna se avesse in casa una cassaforte poiché eventuali valori in essa custoditi avrebbero potuto danneggiarsi in seguito dell’utilizzo di uno speciale  liquido che avrebbe dovuto immettere nei tubi di riscaldamento; ha quindi consigliato alla donna di prendere i valori e metterli a riparo su una poltrona lontano dai caloriferi. La donna ha assecondato il malfattore riferendogli che lo avrebbe fatto per quando sarebbe tornato più tardi, quindi gli ha dato appuntamento un quarto d'ora dopo. L’arzilla vecchietta, nel frattempo, ha chiamato la Polizia ma il malfattore, avendo capito che la donna non sarebbe cascata nel tranello non è più ritornato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza, cerca di raggirare un'anziana: nonna sprint lo smaschera e chiama la polizia

MonzaToday è in caricamento