menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano di superare l'esame della patente con auricolari e smartwatch: due denunce

Un tentativo di truffa è andato in scena alla Motorizzazione Civile monzese: due gli indagati, per aver provato a superare l'esame teorico della patente grazie alla tecnologia

Nella mattinata di martedì 23 giugno, una Volante della Questura di Monza è intervenuta nell'ufficio della Motorizzazione Civile di via Bramante da Urbino 51. Due cittadini egiziani (M. di anni 25 e G. di anni 23), entrambi titolari di Permesso di Soggiorno in corso di validità, sono stati accusati di truffa aggravata per il conseguimento della patente.

Il personale della Motorizzazione ha allertato la Questura dopo aver sopreso i due mentre, nel corso dell'esame per il conseguimento della patente di guida di categoria "B", facevano uso di sistemi informatici e di auricolari per il superamento del medesimo. A notare la sospetta attività dei giovani, che compivano strani movimenti coi loro smartwatch e si toccavano le orecchie, è stato il Tecnico Esaminatore.

M. e G. (respinti al termine dell'esame, per non essere riusciti a raggiungere la sufficienza), all'arrivo della Volante hanno spontaneamente svuotato le loro tasche: gli agenti hanno sottoposto a sequestro penale cellulari, smartwatch con telecamera, cuffie Blootooth e auricolari invisibili. Gli indagati non hanno voluto rilasciare dichiarazioni, e sono ora a piede liberto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

  • social

    Bake Off Italia torna a Villa Borromeo ad Arcore

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento