rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Disavventura a Capodanno per otto turisti brianzoli intossicati da monossido di carbonio

La comitiva si trovava in Val Badia per una vacanza

Otto turisti provenienti dalla provincia di Monza e Brianza sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio durante il cenone di Capodanno trascorso in vacanza in Val Badia in Alto Adige.

La comitiva intorno alle 22 della sera di San Silvestro ha chiesto aiuto al 118, accusando malori. Inizialmente i turisti hanno pensato di aver mangiato qualcosa di avariato ma in ospedale, gli esami hanno chiarito che si era trattato di intossicazione da monossido di carbonio.

Gli otto brianzoli sono stati trasferiti negli ospedali di Brunico e Bressanone e poi sono stati trasportati a Bolzano dove sono stati sottoposti a un trattamento nella camera iperbarica. Dell'accaduto sono stati informati anche i carabinieri che, secondo i primi accertamenti, hanno ricondotto la causa dell'intossicazione al malfunzionamento di una stufa della casa privata dove la comitiva si era radunata per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disavventura a Capodanno per otto turisti brianzoli intossicati da monossido di carbonio

MonzaToday è in caricamento