Sale sulla gru della questura per protesta: "Non mi pagano"

La protesta è stata inscenata da un artigiano che lamenta di non percepire lo stipendio. Si tratta dell'ennesimo gesto simile negli ultimi mesi.

L'uomo è sceso dopo alcune ore

MONZA - E' salito sulla gru perché, a suo dire, l'azienda per cui lavora non lo paga. Un uomo si è arrampicato sul braccio meccanico nel cantiere di via Montevecchia, quello della questura. L'episodio si è verificato nella mattinata di lunedì. La protesta è andata avanti qualche ora: l'uomo è sceso verso le 13.  Si tratta dell'ennesimo gesto plateale del genere: nelle scorse settimane un episodio simile era acaduto a Sulbiate. Ma la cronaca dei mesi scorsi è piena di casi simili.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento