Vimercate, Il bidello “orco” fuori dal carcere dopo quattro mesi

L'uomo, accusato di aver molestato alcune alunne della scuola elementare "Emanuele Filiberto", ha ottenuto gli arresti domiciliari.

Vimercate, il bidello accusato di pedofilia lascia il carcere dopo quattro mesi.

VIMERCATE - E’ tornato nella sua casa di Vimercate il bidello, accusato di pedofilia ai danni di alcune alunne di una scuola elementare della città e arrestato nel febbraio scorso.

Dopo quattro mesi scarsi dietro le sbarre, l’uomo ha ottenuto gli arresti domiciliari. Aspettando il processo, si sono concluse le indagini che hanno portato gli inquirenti ad  ascoltare le testimonianze di almeno dieci bambine che inchioderebbero il presunto “orco”.

Secondo l’accusa, l’inserviente scolastico avrebbe palpeggiato le ragazzine, tutte sotto i dieci anni, adescandole e seguendole nei bagni della scuola.

Dai primi accertamenti seguenti all’arresto emerse che l’uomo, 65 anni, di origine sarda, nel 1971 era stato condannato per un analogo reato a sfondo sessuale, commesso in Calabria, ai danni di una bambina di 12 anni, all’interno di una chiesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento