Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Violentava la collega di 21 anni nello sgabuzzino del centro commerciale: lei trova il coraggio e lo denuncia

L'uomo ora è ai domiciliari

Si approfittava di lei non solo fisicamente, ma facendo anche leva sulla sua fragilità e minacciandola di farle perdere il lavoro se non avesse accontentato le sue richieste sessuali. Abusava della collega in un piccolo locale di servizio all'interno del centro commerciale al confine con la Brianza in cui lavorano entrambi. L'uomo, un 66enne del Canturino, è stato arrestato dai carabinieri della Tenenza di Mariano Comense dopo che la ragazza brianzola, di soli 21 anni, ha trovato il coraggio di sporgere denuncia. Fondamentale, per l'esito delle indagini, anche la parziale confessione dell'uomo. 

Gli abusi sessuali, dunque, avvenivano durante l'orario di lavoro. L'uomo costringeva la ragazza a consumare atti sessuali e, in un caso, l'avrebbe costretta ad avere un rapporto completo. I carabinieri hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare. Il 66enne si trova adesso agli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentava la collega di 21 anni nello sgabuzzino del centro commerciale: lei trova il coraggio e lo denuncia
MonzaToday è in caricamento