Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Biassono

Volley Biassono: "Il Comune avvisa tardi che dobbiamo cambiare palestra, caos tra le famiglie"

L'assessore Gregato replica: "I nuovi orari sono stati comunicati una settimana fa"

Comunicazione in zona Cesarini: arriva una nuova società sportiva e gli atleti della Volley Biassono devono riorganizzare gli allenamenti e trasferirsi nell’altra palestra nel giro di un'ora. Nel nuovo orario di utilizzo delle palestre comunali da parte delle associazioni sportive biassonesi c’è un nuovo arrivato: una società di tennis da tavolo. Il Comune si è così visto suo malgrado dover riorganizzare il planning degli orari, ma la comunicazione alla Volley Biassono sarebbe arrivata un'ora prima del primo giorno di allenamenti.

"Da anni ci venivano confermati quei giorni e quelle ore"

“Siamo una società storica, che quest’anno festeggia i 35 anni - spiega il direttore Sportivo Tito Basone -. Quest’anno abbiamo avuto un boom di iscrizioni: oltre 120 tra bambini e ragazzi, quasi tutti di Biassono. In passato non abbiamo mai avuto problemi. La palestra ci è sempre stata confermata in precisi giorni e in precisi orari per andare incontro agli atleti più piccoli e ai loro impegni con il catechismo”. Una sorta di accordo non scritto che ha sempre funzionato: i genitori non dovevano fare i salti mortali per incastrare gli impegni sportivi con quelli della parrocchia. Quest’anno, però, le comunicazioni sono arrivate tardi e i dirigenti della Volley Biassono hanno dovuto trovare in fretta e furia una soluzione: quel giorno e quell’ora - che da sempre erano destinate agli allenamenti dei più piccoli - sono state date a un’altra società sportiva.

La conferma degli orari il 23 settembre

“Non abbiamo nulla contro i colleghi - precisa -. Purtroppo, però, le comunicazione sono arrivate all’ultimo momento, quando noi ormai avevano chiuso le iscrizioni e organizzato le attività. Il 23 settembre il Comune ha convocato le società sportive annunciando gli orari di utilizzo delle palestre e comunicando che si era aggiunta un’altra società sportiva che avrebbe utilizzato la palestra della scuola Sant’Andrea proprio nei giorni che da anni venivano assegnati alla nostra società”. Una doccia fredda alla vigilia del nuovo anno sportivo. “Peraltro il pomeriggio del 28 settembre, poco prima dell’inizio dei nostri allenamenti, siamo stati informati che il trasloco alla palestra della scuola Verri sarebbe avvenuto quello giorno stesso. Un trambusto per informare i genitori che, di lì poco, sarebbero arrivati con i bambini”.

L'assessore: "Cerchiamo di accontentare tutti"

Sulla vicenda interviene Paola Gregato, assessore allo Sport. “Ogni anno sono sempre numerose le richieste delle società sportive per gli orari di utilizzo delle palestre delle scuole . Quest’anno abbiamo accolto con piacere anche le richieste di due nuove società sportive con sede a Biassono che propongono rugby e tennis da tavolo”. A mettersi di mezzo c’è stato poi anche il covid che ha portato ritardi nell’organizzazione. “Solo a giugno abbiamo saputo di essere diventati zona bianca e siamo partiti con l'organizzazione del calendario. Era comunque necessaria l’autorizzazione della Direzione didattica e peraltro siamo riusciti a far entrare le associazioni sportive una settimana prima, naturalmente sotto la responsabilità delle società stesso per il rispetto del regolamento anti covid”.

"Le società erano state informate"

Gregato spiega che il 23 settembre, durante la riunione con le società sportive, erano state fornite tutte le informazioni e gli orari, con l’annuncio dell’ingresso dei nuovi team. "È difficile accontentare tutti, noi ci stiamo provando. Avevamo comunicato i nuovi orari, non capisco da dove nasca il trambusto del primo giorno di allenamenti. Gli orari erano stati concordati e le società sportive li dovevano semplicemente comunicare alle famiglie".  Domani, 30 settembre, è comunque prevista un riunione tra il Volley Biassono e l’associazione sportiva di tennis da tavolo. “Comprendo il boom di iscrizioni. Certamente l’ondata dei successi sportivi italiani ha fatto da volano. Per noi solo una gioia: se ci fosse stata ancora la società di atletica sarebbe stato un anno di boom di nuovi atleti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley Biassono: "Il Comune avvisa tardi che dobbiamo cambiare palestra, caos tra le famiglie"

MonzaToday è in caricamento