Economia

L’Expo fa bene al turismo, 100 milioni di euro in più per il settore

Da maggio ad agosto positive ricadute economiche per il settore turistico: ad agosto l'indotto per Milano ammonta a circa 18,8 milioni di euro con il 50% delle strutture che dichiara l'aumento medio del +35,9% di presenze per Expo

Nei primi quattro mesi di apertura Expo ha fatto da traino per il settore turistico italiano, incentivando la presenza di visitatori in città e nei territori circostanti.

Dal giorno dell’inaugurazione fino ad agosto, secondo i dati resi noti da un’elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza, la manifestazione ha portato con sé circa 100 milioni di euro di indotto con ricadute economiche positive per tutti i territori circostanti.

Nel dettaglio a beneficiare di più dell’effetto Expo e a registrare il boom di presenze straniere è stata Milano, con 83 milioni di euro di indotto alberghiero: non male nemmeno i numeri delle aree lombarde adiacenti al capoluogo regionale con 3,3 milioni per la zona dei laghi e 1,8 milioni per Monza e Brianza. Expo però non ha portato turisti solo al nord Italia ma è stata un’occasione per richiamare nel nostro Paese i visitatori e incentivarli ad andare alla scoperta delle bellezze del territorio.

Le aree turistiche di Roma, Firenze Venezia, Salento, Riviera Romagnola e Costiera Amalfitana hanno infatti registrato un indotto alberghiero pari a 12 milioni di euro. Il mese in cui l’effetto Expo sulle presenze si è fatto sentire maggiormente è stato agosto, con un aumento delle prenotazioni a Milano pari al 35,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le visite non sono mancate nemmeno in Brianza dove i dati hanno registrato una crescita del 26,7% nelle prenotazioni delle strutture, con un picco del 37,5% raggiunto a giugno. “La Brianza è tra le aree ad aver beneficiato maggiormente, anche grazie alla vicinanza con il sito espositivo” spiegano dalla Camera di Commercio per cui una struttura su 4 dichiara di aver registrato un aumento di presenze derivato dalla manifestazione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

I dati sono positivi anche per le previsioni di settembre, mese in cui il 58,8% degli albergatori milanesi prevede un aumento di prenotazioni per Expo così come sperano i colleghi di Monza e Brianza. Sul territorio infatti per il 48,6% degli albergatori ci sarà un’impennata di arrivi e pernottamenti legati a Expo.

“Expo si è confermata una straordinaria opportunità per Milano, la Brianza, la Lombardia e altre destinazioni turistiche durante il mese tradizionalmente dedicato alle vacanze, dimostrando così come un grande evento articolato e ben strutturato come questa Esposizione Universale sia un concreto attrattore turistico e un’occasione di sviluppo diffuso - ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza. - Del resto l’evento si è dimostrato un’opportunità di conoscenza e avvicinamento a culture di altre nazioni anche per gli italiani che durante le vacanze estive hanno scelto di visitare l'Expo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Expo fa bene al turismo, 100 milioni di euro in più per il settore

MonzaToday è in caricamento