Economia

Un rientro in rosso per le imprese della Brianza

L'Analisi congiunturale dell'Artigianato manufatturiero in Brianza rivela dati allarmanti sullo stato di salute delle nostre imprese

Orizzonti sempre più neri per l'economia in Brianza.

A confermarlo è l'Analisi congiunturale trimestrale dell'Artigianato manifatturiero in Brianza. Tutti dati in negativo infatti quelli diffusi dallo studio che smentiscono le speranze di ripresa economica alimentate dopo la lieve crescita della produzione registrata a inizio anno.

Un calo della produzione del 4,2% rispetto allo scorso trimestre, con la conseguente contrazione del fatturato delle aziende che in questa crisi rischiano sempre più di soffocare.

“La situazione attuale è tuttora preoccupante per gli artigiani della Brianza, che vedono tutti gli indicatori economici contrassegnati da segno negativo” queste le parole di Gianni Barzaghi, membro di Giunta della Camera di commercio di Monza e Brianza.

Inevitabilmente in rosso anche il saldo occupazionale con un numero di impiegati nel settore a ribasso e il ricorso alla CIG invece sempre più frequente.

Di fronte a queste cifre sempre più preoccupanti i pronostici degli artigiani per il prossimo trimestre non riescono a essere positivi perchè solo l'8,9% delle imprese pensa di poter aumentare la produzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un rientro in rosso per le imprese della Brianza

MonzaToday è in caricamento