Rischio fallimento per la Brianza pan di Nova Milanese

Sono circa 50 i dipendenti del panificio industriale che temono di perdere il posto. La Flai Cgil:"La proprietà aziendale attivi subito le procedure concorsuali opportune"

NOVA MILANESE - Ennesima azienda in difficoltà nell’annus horribilis dell’economica, anche la Brianza pan, il panificio industriale di Nova Milanese, rischia di chiudere i battenti e lasciare a casa circa 50 dipendenti. I lavoratori sono in sciopero da venerdì scorso: chiedono l’avvio delle procedure concorsuali perché l’azienda non muoia.

E lo chiede anche il sindacato Flai Cgil che punta il dito contro i vertici dell’azienda: "In queste settimane – si legge nella nota del sindacato - sta velocemente concludendosi nel peggiore dei modi il destino industriale di Brianzapan con circa 50 addetti e sede a Nova Milanese. Un altro pezzo del sistema industriale della panificazione che, vittima dell'incapacità e della cattiva gestione, rischia di consegnare decine di famiglie ad un futuro pessimo. Ritardi retributivi e sistema delle vendite che, nella crisi del sistema "Paese", hanno prodotto tale risultato. Ora è urgente e necessario che la proprietà aziendale attivi le procedure concorsuali opportune affinché non sia rinunciata ogni alternativa d'impresa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento