Nova, inaugurato lo stabilimento di Weir: investimento di 30 milioni

Trecento i posti di lavoro. E' l'investimento più importante degli ultimi anni in Italia da parte di una impresa del Regno Unito

Un momento dell'inaugurazione (foto Gruppo Weir)

Il Gruppo Weir, una delle maggiori società di ingegneria al mondo, ha inaugurato oggi il nuovo stabilimento di Nova Milanese, a nord di Milano, realizzato grazie a un investimento di 30 milioni di euro. Si tratta dell’investimento più significativo fatto in Italia da una società del Regno Unito negli ultimi anni. Lo stabilimento, che impiega oggi oltre 300 persone con profili di alta specializzazione, si occupa della produzione e dell’assistenza di pompe centrifughe e servizi per il downstream petrolifero e petrolchimico e per l’industria elettrica. Weir è presente in Italia con l’attività manifatturiera dai tempi dell’acquisizione di Pompe Gabbioneta nel 2005.

Questo nuovo investimento permetterà a Weir Gabbioneta di incrementare sia la propria competitività sul mercato che la propria gamma di prodotti. Inaugurando il nuovo sito, l’amministratore delegato del Gruppo Weir Keith Cochrane ha dichiarato: "I clienti di Weir Gabbioneta di tutto il mondo hanno d’ora in poi accesso a decenni di esperienza ingegneristica supportata dalla più avanzata struttura produttiva. Questo sito mette a disposizione della nostra attività un’importante piattaforma di crescita per il futuro poiché offre un’ampia varietà di soluzioni per andare incontro alla crescente domanda di energia mondiale".

All’inaugurazione del nuovo stabilimento è stata anche presentata la scultura vincitrice della prima edizione del Premio annuale di Scultura Weir Gabbioneta, promosso dall’azienda e patrocinata dall’Accademia delle Belle Arti di Brera di Milano. A tutti i partecipanti era stato chiesto di presentare il progetto di un’opera che includesse un pezzo meccanico prodotto e scelto da Weir Gabbioneta. Per la prima edizione è stata scelta la girante di una pompa centrifuga in acciaio inox del peso di 12 kg. L’opera, The Beholder, è stata realizzata appositamente per l’inaugurazione dello stabilimento e sarà la prima di una serie di sculture da collocare in interno e in esterno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento