rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Verso le elezioni suppletive

Ecco perché i sindaci brianzoli del Pd hanno scritto alla Schlein

A Monza e in Brianza, il "regno del Cavaliere", le elezioni suppletive per il Senato dopo la morte di Silvio Berlusconi rivestono certamente un'importanza molto particolare

A Monza e in Brianza, il "regno del Cavaliere", le elezioni suppletive per il Senato dopo la morte di Silvio Berlusconi rivestono certamente un'importanza molto particolare. A Destra. Ma pure a sinistra. Giacché per i dem, la consultazione elettorale che si svolgerà il 22 e il 23 ottobre potrebbe essere quella che permetterebbe di strappare agli avversari lo scranno senatorio appartenuto proprio al leader di Forza Italia

Eppure, per il seggio di Monza e Brianza, nomi ufficiali di candidati in forza al Partito Democratico ancora non ce ne sono. Di qui, la scelta dei sindaci dem brianzoli di rivolgersi direttamente alla segretaria nazionale del Pd Eddy Schlein con una lettera pubblica, per ribadire all'ex vice di Bonaccini la necessità di esprimere “una candidatura che sia manifesta espressione dell'impegno politico e della ricchezza e dell'esperienza del centrosinistra in Brianza, in rappresentanza di un territorio che peraltro ha molti profili di persone di valore da potere mettere a disposizione della comunità”.  Il tutto, a poco tempo ormai dal deposito delle candidature per le stesse elezioni.

"Riteniamo che alle suppletive sia necessario esprimere una candidatura che sia manifesta espressione dell'impegno politico e della ricchezza e dell'esperienza del centro sinistra in Brianza, in rappresentanza di un territorio che peraltro ha molti profili di persone di valore da potere mettere a disposizione della comunità - si legge nella lettera dei sindaci brianzoli - Una candidatura che ridia orgoglio e fiducia, che mobiliti i cittadini e che sia in grado di recuperare elettori sulla base delle priorità di un territorio produttivo che deve saper stare nella sfida della transizione ecologica, e sulla base di relazioni consolidate costruite grazie al lavoro quotidiano politico e amministrativo condotto in questi anni". Infine: "Non una candidatura di testimonianza, ma una candidatura che rappresenti un campo politico e renda leggibile la storia di un impegno che il nostro territorio non ha fatto mancare per il benessere generale, sul quale chiedere il voto alle persone di Monza e Brianza".

Fra i firmatari della missiva anche il sindaco di Monza Paolo Pilotto, il sindaco di Seregno Francesco Cereda e il sindaco di Vimercate Vincenzo Di Paolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco perché i sindaci brianzoli del Pd hanno scritto alla Schlein

MonzaToday è in caricamento