Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica

Regione, in un mese e mezzo i grillini restituiscono 100mila euro

Centomila euro per nove consiglieri: è l'importo totale restituito dai nove grillini eletti a febbraio al Pirellone. In tasca ai "cittadini" resteranno cinquemila euro lordi più i rimborsi per le spese effettivamente sostenute, così come da impegno in campagna elettorale

MONZA - Centomila euro per nove consiglieri: è l'importo totale restituito dai nove grillini eletti a febbraio al Pirellone. In tasca ai "cittadini" resteranno cinquemila euro lordi più i rimborsi per le spese effettivamente sostenute, così come da impegno assunto in campagna elettorale: il resto sarà destinato a un fondo per le piccole imprese in Lombardia. 

I NUMERI - Giovedì sera è stata diffusa una nota in cui si fanno i conti  e si documenta il tutto.  La somma percepita nel primo mese e mezzo di attività, dal 17 marzo al 30 aprile, ammonta a  16.384 euro. La cifra esclude le indennità di funzione, che vanno ad esempio ai membri dell'ufficio di presidenza e ai presidenti di commissione).

NOVITA' - Ma manca ancora l'ultimo passo. "Finché non sarà data la possibilità concreta di restituirli -  spiegano i consiglieri del Movimento Cinque Stelle -  i fondi rimarranno depositati in conti correnti di Banca Etica, appositamente aperti": trattandosi di una novità assoluta, non si sono ancora indicazioni chiare sulla procedura tecnica da seguire. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, in un mese e mezzo i grillini restituiscono 100mila euro

MonzaToday è in caricamento