rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Politica

Rinnovo della Provincia di Monza e Brianza: sabato 18 dicembre si vota

Alle urne, però, non sono chiamati i cittadini

La Brianza ritorna alla urne per il rinnovo del consiglio provinciale. Ma a votare non saranno i cittaddini, ma i sindaci e i consiglieri comunali dei 55 Comuni che fanno parte della provincia. 

Si voterà direttamente nella sede di via Grigna a Monza: le urne saranno aperte per tutta la giornata di sabato 18 dicembre dalle 8 alle 20. Lo scrutinio inizierà domenica 19 dicembre alle 8. 

Il procedimento elettorale, disciplinato dalla legge n.56/2014 “Disposizioni sulle citta' metropolitane, sulle Province, sulle Unioni e fusioni dei Comuni" prevede la suddivisione degli elettori per fascia demografica: ad ogni fascia corrisponde un voto ponderato, maggiore per i comuni con popolazione più numerosa e minore per quelli con meno residenti.

Ogni elettore, pertanto, riceverà una scheda colorata in base alla fascia di popolazione così suddivisa:

  • Fascia A azzurra (da 0 a 3.000 abitanti): Aicurzio, Camparada,Correzzana;
  • Fascia B arancione (3.001 – 5000 abitanti): Burago di Molgora, Mezzago, Ornago,Renate,Roncello,Ronco Briantino, Sulbiate, Veduggio con Colzano;
  • Fascia C grigia ( 5.001 – 10.000 abitanti): Albiate, Barlassina, Bellusco, Briosco, Busnago, Caponago, Carnate, Cavenago di Brianza, Ceriano Laghetto
    Cogliate, Lazzate, Lesmo, Macherio, Misinto, Sovico, Triuggio, Vedano al Lambro, Verano Brianza;
  • Fascia D (10.001 – 30.000 abitanti): Agrate Brianza, Arcore, Bernareggio, Besana in Brianza, Biassono, Bovisio Masciago, Carate Brianza,Concorezzo,
    Cornate d'Adda, Giussano, Lentate sul Seveso, Meda, Muggiò, Nova Milanese
    Seveso, Usmate Velate, Varedo, Villasanta, Vimercate;
  • Fascia E (30.001 – 100.000 abitanti): Brugherio, Cesano Maderno, Desio, Limbiate, Lissone, Seregno;
  • Fascia F (da 100.001 a 250.000 abitanti): Monza.

Nella scheda è consentita l’espressione di una sola preferenza per una delle tre liste ammesse:

Lista 1 Insieme per la Brianza: Borgonovo Riccardo, Monguzzi Nicolas Pietro, Rebosio Claudio, Santese Vito Michele, Alfieri Piero Angelo, Bulzomì  Michele, Corsaro Agata Lucia, Falasconi Veronica, Marinelli Valeria, Mauri Letizia, Mauro Maurizio, Mortula Maria, Pozzi Sara,Turati Arianna, Usai Gabriel.

Lista 2 Lega Brianza Autonomia Libertà: Romanò Marina, Boffi Valeria, Cadorin Maria Gabriella, Cambiaghi Martina, Casati Antonella, Gariboldi Cesare Maria, Ghezzi Fabio, Ferrario Eriberto Eugenio, Santoro Emanuele Salvatore, Trezzi Edoardo, Varisco Gabriele.

Lista BrianzaReteComune: Battaglia Cinzia, Bernareggi Chiara, Cicardi Pietro Giovanni Maria, Corti Mariambrogia, Di Paolo Vincenzo Alessandro, Facciuto Francesco, Garofalo Giorgio, Martello Carmela Iluminata (Melina), Monguzzi Concettina, Monti Giorgio, Pagani Fabrizio, Radavelli Morena, Riva Egidio, Rossi Alberto, Sironi Simone, Tettamanzi Maria Giovanna Giuseppina.

 “L’election day del 18 dicembre per le Province italiane ci auguriamo possa segnare finalmente un punto di svolta per guardare oltre gli effetti negativi che la legge 56/2014 ha avuto su questi Enti - dichiara il presidente uscdente Luca Santrambrogio -. Adesso ci aspettiamo una decisione forte con la riforma della Delrio per avviare quel  percorso necessario a restituire dignità amministrativa, funzionale ed economica: la sfida del Pnrr chiama le Province ad avere un ruolo da protagoniste per lo sviluppo dei territori di riferimenti. Non possiamo più rimandare.“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovo della Provincia di Monza e Brianza: sabato 18 dicembre si vota

MonzaToday è in caricamento