Primarie, si va al secondo turno; vince Bersani, ma Renzi incalza

Vince Bersani a Monza, ma Renzi segue a ruota. Questo l'esito della consultazione del 25 novembre. In città il sindaco di Firenze va meglio che altrove. A Vimercate stravince Bersani: 53,99% contro 30,46%. A Lissone passa Renzi

MONZA - Chiuso il primo turno di primarie. A Monza vince il segretario del Pd Pierluigi Bersani, che aveva ricevuto l'endorsement di Scanagatti, seguito dal sindaco di Firenze Matteo Renzi.  Le consultazioni interne al centrosinistra hanno registrato numeri interessanti dal punto di vista della partecipazione: un totale di 6.800 persone si sono  infatti recate al seggio. "Un risultato straordinario" - commentano dalla sede del Partito Democratico, soprattutto se confrontato con quello delle primarie dei candidati sindaco  che incoronarono Scanagatti (4.100 votanti, con una coalizione molto più ampia) e i 5.600 votanti per l'elezione del segretario PD che consegnò il partito a Bersani. Pressapoco gli stessi numeri della tornata vinta da Veltroni nel 2007.

BALLOTTAGGIO BERSANI - RENZI: I PROGRAMMI

L'ESITO - Ancor più interessante è però l'esito del confronto tra i due più accreditati leader: nella città di Teodolinda Pierluigi Bersani prende il 43%dei voti, staccando di soli 3 punti lo sfidante principale Matteo Renzi (40%). Un dato decisamente in controtendenza rispetto alla media nazionale, che vuole Bersani avanti di 10 punti con il 44,9% dei consensi contro il 35,5% del giovane toscano. Evidentemente Renzi nella città dell'altro rottamatore Civati gode di ampio seguito tra i giovani e le forze produttive, e qui più che altrove è riuscito a convogliare i voti anche di qualche deluso dal Pdl e dal centro.  Sotto le aspettative  Nichi Vendola, che ha preso il 12,7% contro una media nazionale del 15,6%;  nelle retrovie Laura Puppato con (3,3%, nazionale 2,6%) e  Bruno Tabacci (0,9%, nazionale 1,4%).

IL VOTO IN BRIANZA -  Stravince Bersani a Vimercate, dove hanno votato ben 2.091 persone. Il segretario ha raccolto il 53,99% delle preferenze a favore: Renzi è staccato di più di 20 punti, al 30,46% con Vendola all'11,62%. In controtendenza Lissone: vince Renzi con il 41% dei consensi, seguito da Bersani al 39% e Vendola al 14%. Canovaccio rispettato, invece, a Desio, con BersanI al 42,5%, Renzi al 37,8% e Vendola al 14,3%. Vince Bersani anche a Meda con il 47,20% dei consensi, mentre Renzi si attesta al 36,95% e Vendola all'11,83%. Il totale della Brianza dice Bersani al 44.02%, Renzi al 37, 7%,  Vendola al 13.57%,  Puppato al 3.46% e  Tabacci all'1,20%: risultati che  rispecchiano abbastanza fedelmente la media nazionale.

LA CURIOSITA' - E'  Correzzana il comune dove hanno votato meno: 81 persone in totale. Paradossalmente, è proprio Correzzana il paese dove hanno Matteo Renzi ha raccolto più voti: ben il 63% (51 voti) contro il 32% dei Bersani (26voti).







 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento