Trenord, i sindacati: "Sul disastro di dicembre non sapremo mai verità"

I sindacati attaccano: "Il nuovo amministratore delegato deve essere eletto da una giunta regionale con pieni poteri, e questa non lo è ". E ancora: "Siamo Preoccupati per il clima di tensione nell'azienda"

MONZA - Il nuovo amministratore delegato di Trenord "lo deve eleggere una giunta regionale con pieni poteri, che oggi non c'é". A sottolinearlo è il segretario generale della Filt Cgil Lombardia, Rocco Ungaro, in occasione di una conferenza stampa unitaria dei sindacati convocata in seguito alla settimana di caos vissuta dai pendolari lombardi.

"C'é tutto il tempo per avere un nuovo amministratore delegato", ha aggiunto Ungaro, precisando che "per dirigere questa impresa non c'é bisogno di un manager qualunque", ma servono determinate caratteristiche. Innanzi tutto relative "alla fedina penale", ha detto Ungaro, alla luce dell'arresto dell'ex ad del gruppo, Giuseppe Biesuz, accusato di bancarotta fraudolenta per il fallimento della società Urban Screen. In secondo luogo, per guidare l'azienda servono "provate competenze". "Chiediamo che Trenord abbia il ruolo che gli appartiene e di cui ha bisogno la collettività", ha concluso il segretario generale Uiltrasporti Lombardia, Enore Facchini.

«LA VERITA'? NON LA SAPREMO MAI» - Il graduale ritorno alla normalità della circolazione in questi giorni dimostra "l'assenza di qualsiasi collegamento tra il contratto e i disservizi ai viaggiatori", hanno aggiunto le sigle sindacali della Lombardia, puntualizzando che "quello che è successo non lo sapremo mai". I sindacati, inoltre, si dicono "preoccupati per il clima di tensione che si è generato tra i lavoratori" delle Ferrovie Nord, in seguito alla firma del contratto aziendale siglato lo scorso luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questa mattina, sotto la sede della Filt Cgil abbiamo incontrato una decina di lavoratori che hanno evidenziato criticità relative alla nuova tipologia di lavoro per il personale mobile", ha spiegato Ungaro. Le organizzazioni sindacali "hanno convenuto sulla necessità di correggere alcune criticità riguardanti i turni attualmente in vigore attraverso un confronto serrato con l'azienda, impegnandosi a dare costante informazione ai lavoratori". (ANSA)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento