rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

A Brianzacque un prestito "verde" da 55milioni di euro

Il finanziamento è stato erogato dalla Banca Europea per gli Investimenti

Un finanziamento da 55milioni di euro per migliorare l’efficienza delle infrastrutture idriche e di gestione delle acque reflue nella provincia di Monza e Brianza per il periodo 2022-2025, a beneficio di circa 850mila cittadini lombardi.

Questo a quanto ammonta il finanziamento che Brianzacque ha ricevuto dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI).  Rappresenta il primo "prestito verde" (Green Loan) della BEI nel settore idrico a livello globale, con l’obiettivo di potenziare la gestione delle acque gestite da Brianzacque attraverso una serie di progetti indirizzati alla sostenibilità, azione climatica e cura dell’ambiente.

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l'istituzione finanziaria di lungo termine dell'Unione Europea ed è di proprietà dei suoi Stati Membri. Eroga finanziamenti a lungo termine per investimenti validi al fine di contribuire agli obiettivi strategici dell'UE. La Banca finanzia progetti in quattro settori prioritari: infrastrutture, innovazione, clima e ambiente, piccole e medie imprese (PMI). Tra il 2019 e il 2020 il Gruppo BEI ha erogato finanziamenti a favore di progetti in Italia pari a 23 miliardi di euro.

Lo sviluppo del progetto consentirà a Brianzacque di armonizzare i propri impianti con le direttive europee vigenti, potenziando 85 chilometri di reti acquedottistiche e ulteriori 16,5 chilometri di nuove condutture fognarie. In aggiunta, il disegno contribuirà al miglioramento della resilienza contro rischi correlati a condizioni metereologiche avverse causate dai cambiamenti climatici. Si prevede che gli interventi nel settore idrico contribuiranno a creare 150 nuovi posti di lavoro durante la fase di implementazione del progetto.

Si prevede l’installazione di nuove vasche volano a prevenzione di allagamenti e esondazioni in vari comuni brianzoli, che immagazzineranno temporaneamente le acque in eccesso rispetto alla capacità di smaltimento della rete fognaria, per un volume pari a 60 piscine olimpioniche. Gli interventi saranno rilevanti anche per la riduzione dei gas serra, e valutati in linea con gli accordi di Parigi, e con gli obiettivi a basse emissioni di carbonio della Climate Bank Roadmap della BEI.

 “Siamo orgogliosi di poter offrire un Green Loan a supporto degli investimenti nel servizio idrico integrato di BrianzAcque, migliorando il benessere dei cittadini dei comuni di Monza e Brianza e della resilienza climatica - commenta Gelsomina Vigliotti, vicepresidente della Bei - È necessario agire ora con interventi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici a prevenzione di future calamità, con modalità verdi e rispettose delle risorse idriche del territorio.”

“Siamo felici e orgogliosi di fruire di finanziamenti utili per migliorare il servizio idrico della realtà locale - aggiunhe Enrico Boerci, presidente e amministratore delegato di Brianzacque -. Questo nuovo prestito, di entità superiore rispetto al primo, certifica la fiducia riposta dalla BEI sulla progettualità di BrianzAcque per il territorio di Monza e Brianza e sull’impegno concreto dell’azienda, quale costruttrice di sostenibilità.  Siamo un’azienda pubblica, dinamica, fortemente patrimonializzata e impegnata in un percorso di crescita, che ci ha portati a incrementare le capacità di realizzare investimenti con ritorni positivi per la comunità e per l’ecosistema brianzolo attraverso opere e infrastrutture all’avanguardia e innovative.  Tutto questo anche grazie alla stabilità della governance interna e alle ottime relazioni con i comuni soci e con l’ATO di Monza e della Brianza.”

Nel 2017 BrianzAcque aveva già concordato un’operazione economica con la BEI grazie al Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS) e,  attraverso il progetto corrente, finanziato tramite lo Small-Medium Sized Utilities Programme Loan, potrà ulteriormente implementare nuove infrastrutture volte al miglioramento del servizio nella regione Lombarda.  Inoltre, Il progetto è in linea con la Water Sector Lending Orientation, ed è idoneo ai Sustainability Awareness Bonds (SAB) per il suo notevole contributo a controllo e prevenzione degli agenti inquinanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Brianzacque un prestito "verde" da 55milioni di euro

MonzaToday è in caricamento