rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Mezzi pubblici

Anche la Regione sta iniziando a criticare Trenord

L'assessore ai trasporti Franco Lucente ha chiesto pubblicamente "un cambio di passo" all'azienda

Treni in ritardo, cancellati o riprogrammati. Succede da sempre, ma in questi giorni i disagi per i pendolari monzesi e brianzoli si sono intensificati. Guasti agli impianti, incidenti, ma anche guasti ai convogli. E adesso anche la Regione chiede un miglioramento del servizio.

"Regione Lombardia sta facendo del suo meglio per migliorare il servizio offerto. Continuano le immissioni di nuovi treni, moderni ed efficienti. Ora però è necessario un cambio di passo - ha tuonato Franco Lucente, assessore regionale ai trasporti e mobilità sostenibile -. Serve un impegno che deve essere sinergico e coinvolgere vertici e tecnici non solo di Regione Lombardia, ma anche di Trenord, Ferrovie Nord Milano e Rfi per l'ammodernamento delle infrastrutture e delle tratte rotabili. Non basta più solo la manutenzione ordinaria ma uno sforzo collettivo straordinario per garantire ai passeggeri un servizio efficiente e puntuale".

"Abbiamo consegnato 111 nuovi treni dei 222 previsti entro il 2025. Nonostante tutto, le segnalazioni di treni in ritardo e cancellazioni di convogli faticano a diminuire rispetto a quanto previsto - ha proseguito l'assessore -. Siamo consapevoli che quelli appena trascorsi siano stati giorni difficili per i viaggiatori della Lombardia".

"Noi stiamo mettendo in campo il massimo impegno, investendo risorse e acquistando nuovi mezzi per garantire un servizio all'avanguardia e l'entrata in servizio di nuovi convogli ferroviari - ha concluso -. Continuerò a monitorare quotidianamente la situazione ed effettuare sopralluoghi sulle linee e le tratte di tutto il territorio per verificare di persona quanto accade ogni giorno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche la Regione sta iniziando a criticare Trenord

MonzaToday è in caricamento