Attualità

Spi Cgil e Auser uniti per aiutare gli anziani ad affrontare la canicola estiva

Una campagna di informazione a livello provinciale e un numero di telefono per chiedere informazioni in caso di necessità

Foto di repertorio

Quasi 1.500 manifesti affissi in diversi comuni della Brianza e oltre 5mila volantini informativi distribuiti nelle sedi Spi Cgil e Auser di Monza e della Brianza con le “10 regole d’oro” per difendersi dal caldo estivo.

Al via la campagna di comunicazione promossa dallo Spi Cgil di Monza e Brianza in collaborazione con Auser Brianza per informare la popolazione più esposta dai rischi delle alte temperature di stagione, fornendo informazioni utili per evitare spiacevoli sorprese. 

Dieci regole d'oro (e di buon senso) per affrontare al meglio queste settimane di canicola. Soprattutto per chi resta in città.

Il vademecum suggerisce di: uscire di casa nelle ore meno calde della giornata, indossare un abbigliamento adeguato e leggero, rinfrescare l'ambiente domestico, abbassare la temperatura corporea, ridurre l'intensità dell'attività fisica, bere con regolarità e alimentarsi in maniera corretta, adottare alcune precauzioni se si esce in automobile, conservare correttamente i farmaci, consultare il medico se si ha la pressione alta, sorvegliare e prendersi cura delle persone a rischio. 

In caso di necessità è possibile telefonare al numero verde 800 955 988, oppure allo 039.2731149. Il primo è un numero verde e si può chiamare da rete fissa; il secondo, invece, è dedicato ai telefoni cellulari. Il servizio è gestito da Auser Filo d’argento ed è pensato per fornire informazioni utili e aiuto concreto.

“Per affrontare il caldo senza rischi ci sono alcune regole che tutte le persone, e in particolare quelle più vulnerabili, devono seguire”, dichiara Anna Bonanomi, segretaria generale dello Spi Cgil di Monza e Brianza. “Diventa importante informarsi e chiedere aiuto quando necessario”, continua Bonanomi, che spiega: “I principali fattori di rischio che aumentano la suscettibilità individuale agli effetti delle alte temperature sono l’età avanzata e la presenza di patologie, oltre ad alcuni fattori ambientali e sociali come la solitudine e una condizione abitativa sfavorevole. Per questo motivo diventa fondamentale prevenire eventuali difficoltà anche chiedendo aiuto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spi Cgil e Auser uniti per aiutare gli anziani ad affrontare la canicola estiva

MonzaToday è in caricamento