La novità / San Gerardo / Via Giambattista Pergolesi

A Monza arriva una nuova velostazione green e super sicura (anche a prova di sfondamento)

Il via libera del comune alla realizzazione della velostazione davanti all'ospedale San Gerardo

Andare all’ospedale San Gerardo in bicicletta non sarà più un problema. Soprattutto per quanto riguarda il parcheggio. A breve, per i ciclisti, verrà realizzata una velostazione.

Il comune ha dato il via libera alla realizzazione di una velostazione nell’area antistante il nosocomio di via Pergolesi. L’opera  (come si legge nella dtermina pubblicata sull'albo pretorio del comune)  è inserita nel progetto di potenziamento delle ciclovie urbane e verrà finanziata con fondi ministeriali. Da Roma, infatti, nel 2020 erano stati stanziati quasi 438mila euro per il potenziamento della mobilità dolce nel capoluogo brianzolo, di cui 200mila destinati all’intervento di potenziamento delle ciclovie urbane con la realizzazione anche di una velostazione nei pressi del Nei. Il progetto ha cambiato location: la velostazione verrà sì realizzata, ma non vicino al centro sportivo e alla biblioteca, bensì all’ospedale di Monza. Un’importante notizia per i dipendenti che vanno al lavoro in bici, ma anche per pazienti e visitatori che si recano nel grande nosocomio usando la bici.  Tra poco potranno parcheggiare proprio davanti all’ospedale. La struttura costerà circa 23mila e 500 euro.

Come anticipato dall’assessore alla Viabilità Giada Turato in uno degli ultimi numeri del notiziario comunale 'TuaMonza' la velostazione ospiterà circa una quarantina di biciclette, con portabiciclette a doppia altezza. L’accesso sarà gratuito e poi messo a sistema con l’App che gestisce il servizio di bike sharing per automatizzare gli ingressi.

Una struttura moderna e poco invasiva anche dal punto di vista dell’impatto con il resto dell’area. Sarà realizzata in acciaio e vetro, dotato di illuminazione e Led e di impianto di videosorveglianza. Le biciclette saranno tenute “al fresco”: sulle vetrate verranno installate pellicole in grado di respingere i raggi solari fino all’80%, favorendo così il risparmio energetico. Ma non solo: saranno anche fondamentali per la sicurezza, perché proteggono i vetri dal pericolo di sfondamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Monza arriva una nuova velostazione green e super sicura (anche a prova di sfondamento)
MonzaToday è in caricamento