Cronaca

C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Un prestigioso riconoscimento per Adriana Albini, docente di Patologia generale all'Università Milano-Bicocca. Un curriculum molto prestigioso e numerosi studi nella lotta contro i tumori. La professoressa Albini è l'unica italiana inserita in questa lista stilata dalla Bbc

C’è anche una brianzola fra le cento donne più influenti al mondo. Orgoglio locale: la professoressa Adriana Albini è stata inserita dalla Bbc nell’elenco delle donne che stanno guidando il mondo al cambiamento. Un orgoglio non solo brianzolo, ma nazionale visto che la docente è l’unica italiana ad essere stata inserita in questa prestigiosa lista.

Adriana Albini, sposata e con due figli, insegna Patologia generale all’Università di Milano-Bicocca, è direttrice del Laboratorio di Biologia Vascolare dell’IRCCS MultiMedica, e direttrice scientifica della Fondazione MultiMedica Onlus.

Un riconoscimento molto importante per la professoressa brianzola, soprattutto in questo anno particolare di emergenza sanitaria mondiale. La Bbc ha sottolineato il grande impegno e il prestigioso curriculum di Albini che è la prima italiana eletta nel Board of Directors dell’American Association for Cancer Research, una delle più antiche e prestigiose associazioni oncologiche mondiali. Come presidente del Top Italian Women Scientists, il club delle scienziate italiane più citate in campo biomedico voluto della Fondazione Onda, è attiva nella promozione dell’impegno delle ricercatrici.

Una campionessa non solo in laboratorio ma anche sulla pedana. La professoressa Albini è infatti campionessa di scherma Master: nel 2018 ha conquistato la medaglia di bronzo di spada ai Campionati del mondo per veterani 2018 e l’argento al Campionato Europeo del 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

MonzaToday è in caricamento