Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Spaccio, sette arresti da parte dei carabinieri di Vimercate

La vendita delle sostanze stupefacenti riguardava soprattutto cocaina. Tra i pusher telefoni cellulari con i numeri di tantissimi clienti in vendita per 3mila euro

Sette gli arresti

Più contatti hai e più vendi.

E' questa la politica che c'è dietro il giro di spaccio messo in piedi da una banda di pusher attiva sul territorio sui quali sono riusciti a mettere le mani i carabinieri della compagnia di Vimercate. All'interno del sodalizio criminale i pusher si vendevano a vicenda i telefoni cellulari per una cifra pari a 3mila euro circa: all'interno del dispositivo c'erano numerosissimi contatti di clienti e la cifra "investita" per l'acquisto veniva recuperata in pochi giorni. 

Sono sette le ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Monza, nei confronti di altrettanti cittadini nordafricani responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L'indagine condotta dai carabinieri di Vimercate ha portato alla luce un giro di spaccio di cocaina del valore di diversi milioni di euro e gestito da cittadini nordafricani.

Nell'ambito della stessa operazione in seguito a una serie di accertamenti sono stati individuati i luoghi dove i sette erano soliti smerciare la droga e si è proceduto con la richiesta di temporanea sospensione di attività commerciali per quattro locali pubblici di Vimercate e Burago di Molgora.

?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, sette arresti da parte dei carabinieri di Vimercate

MonzaToday è in caricamento