Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Desio

Studenti picchiati in stazione per un cellulare: arrestate due persone

In manette sono finiti un venticinquenne e un trentatreenne, entrambi di Desio. Sono accusati di “rapina aggravata in concorso” ai danni di due studenti. Meno di un mese fa erano state arrestate altre sette persone

Il bottino era magro. Ma la violenza e i modi usati erano quelli delle peggiori gang criminali. I loro obiettivi erano sempre gli stessi: giovani studenti, quasi sempre da soli, nelle stazioni ferroviarie della Brianza. Individuata la preda, partiva l’azione: minacce, botte, la rapina e la fuga. 

Fuga che mercoledì mattina è finita per M.J., trentatreenne pregiudicato di Desio, e A.E., venticinquenne incensurato anche lui di Desio, arrestati dai carabinieri con l’accusa di “rapina aggravata in concorso”. 

I due, destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Monza, sarebbero i responsabili di due rapine compiute ai danni due studenti il 2 marzo e il 2 settembre scorsi. In un caso, nella stazione di Ceriano Laghetto, la coppia avrebbe minacciato uno studente con una bottiglia di vetro rotta, costringendolo a consegnare loro il suo cellulare. 

Copione più o meno simile per il secondo colpo, avvenuto tra i binari a Seveso, dove i due avevano picchiato uno studente - che aveva riportato lesioni guaribili in dieci giorni - per rubargli il cellulare. 

Botte e bastonate in stazione: la gang in azione - VIDEO

foto video rapine studenti-2

I due nuovi arresti dei carabinieri di Desio, arrivati dopo indagini scrupolose ed incisive, si aggiungono ai sette fermi già effettuati a metà di ottobre, quando in manette era finita la “gang del treno”. 

Gli arrestati, secondo le ricostruzioni dei militari, sarebbero stati i

responsabili di decine di rapine, spesso compiute con machete o coltelli, a bordo di treni Trenord lungo la tratta Albairate-Saronno e nella stazione di Ceriano-Parco delle Groane. 

arresti rapine-2-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti picchiati in stazione per un cellulare: arrestate due persone

MonzaToday è in caricamento