Miasmi ed emissioni nocive dall'azienda, in comune un incontro per trovare una soluzione

All'ordine del giorno il problema ancora insoluto dei cattivi odori e dell'inquinamento prodotti dall'impianto. Già in programma un sopralluogo tecnico

Immagine di repertorio

Una soluzione condivisa per risolvere il problema delle emissioni e dei cattivi odori provenienti dall'impianto produttivo Asfalti Brianza, al confine tra il capoluogo brianzolo e la cittadina di Concorezzo.

Nella giornata di martedì in comune a Monza si è svolto un incontro del tavolo istituzionale congiunto alla presenza del Vice Sindaco di Monza Simone Villa, del Sindaco di Concorezzo Riccardo Borgonovo, dei tecnici comunali, i legali rappresentanti dell’azienda e i comitati cittadini di entrambe le città.

All’ordine del giorno il problema ancora insoluto dei miasmi registrati negli ultimi mesi dai residenti e più in generale il tema delle emissioni nocive prodotte dall’impianto.

“Stiamo cercando di percorrere la strada del buon senso – ha spiegato il Vicesindaco Villa al termine dell’incontro – L’obiettivo è individuare la soluzione tecnica più adeguata per limitare il problema: alcune ipotesi percorribili sono già allo studio e l’azienda si è dichiarata disponibile ad investire le risorse necessarie per metterle in campo a breve affinchè i cittadini non trascorrano un’altra estate assediati dagli odori”.

Per giungere ad una soluzione idonea l’azienda, che opera nel settore della produzione di conglomerati bituminosi, si è detta disposta ad avvalersi di un tecnico esperto individuato dai comitati cittadini, che già a seguito di un sopralluogo fissato per la giornata di mercoledì, proporrà un pacchetto di interventi da realizzare a breve in grado di ridurre gli effetti delle esalazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie agli interventi in programma l’azienda potrebbe evitare di incorrere nei provvedimenti previsti dalla DGR 3018/2012, con l’attivazione del relativo protocollo di caratterizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento