Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Brugherio

Ad agosto stop alla notifica delle multe per il T-red al semaforo di Brugherio

Lo ha annunciato il sindaco Marco Troiano in un video sui social chiedendo anche di abbassare i toni e di smettere con gli insulti e le minacce

I brugheresi possono andare in vacanza tranquilli. Nel mese di agosto non verranno notificate le multe del tanto discusso (e odiato) T-Red installato al semaforo lungo viale Lombardia.

Lo ha annunciato il sindaco Marco Troiano in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook. Un video nel quale il primo cittadino ha ripercorso quanto detto il giorno precedente in consiglio comunale in merito alla vicenda delle oltre 8mila sanzioni che, grazie a quel sistema, sono state rilevate dal 28 aprile al 6 giugno.

“Abbiamo rilevato oltre 8mila sanzioni a fronte di 1milione e 600mila passaggi veicolari - spiega il primo cittadino - Significa che il 99,05% degli automobilisti che hanno transitato in viale Lombardia non hanno ricevuto sanzioni. Sono stati multati solo lo 0,5%. Cioè persone che hanno continuato a passare con il rosso. E che continuerò a sanzionare. La sicurezza stradale viene prima di tutto”.

Troiano su questo punto è intransigente. “Continueremo a sanzionare chi passa con il rosso. Mentre verranno sospese le infrazioni in merito al non rispetto della segnaletica orizzontale rilevate dall’inizio di giugno”.

Nel frattempo la polemica a Brugherio prosegue. In molti in occasione del consiglio comunale, si sono riuniti sotto al Municipio e muniti si smartphone hanno seguito la diretta della discussione. Si è anche creato un gruppo Facebook (Multe Brugherio) dove vengono raccolti gli sfoghi, ma anche le riflessioni e le intenzioni di come agire (anche legalmente) da parte di chi ha ricevuto la multa.

“Quel sistema è omologato e studiato per viale Lombardia - precisa il primo cittadino - Per diverse settimane è stato verificato e tarato senza l’emissione di sanzioni. Poi è stato collaudato”.

Certamente non verrano effettuati interventi per prolungare il tempo del giallo. “La foto viene scattata solo quando si passa con il rosso”.

Troiano non si fa intimidire neppure dagli insulti e dalle minacce. "I messaggi di odio nei miei confronti, verso il comandante della Polizia locale e verso gli agenti non portano da nessuna parte - conclude - Il dissenso è giusto, ma va rispettata la dignità della persona".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad agosto stop alla notifica delle multe per il T-red al semaforo di Brugherio

MonzaToday è in caricamento