rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Asfalti Brianza, contro le esalazioni un esposto in procura

A presentarlo in procura è stato il sindaco di Monza per chiedere, in qualità di autorità sanitaria locale, “interventi eccezionali ed urgenti”

Un esposto in Procura contro le esalazioni prodotte dall'impianto di Asfalti Brianza. A presentarlo, martedì mattina, è stato il sindaco di Monza Dario Allevi insieme all'assessore all'Ambiente Martina Sassoli.

L'esposto arriva a seguito della preoccupazione crescente per i “continui e gravi disagi olfattivi lamentati dalla cittadinanza” conseguenti all’attività dell’azienda Asfalti Brianza Srl che opera nel settore della produzione di conglomerati bituminosi. L’impianto, sito in Concorezzo al confine con il quartiere S. Albino di Monza, da mesi è interessato da ispezioni e controlli in tema ambientale a causa dei disagi lamentati dai residenti per le continue esalazioni emesse.

Secondo quanto reso noto dagli uffici di piazza Trento e Trieste, a seguito dell’ultimo sopralluogo di ARPA, eseguito lo scorso 4 settembre, è stato accertato che la ditta non aveva provveduto ad installare impianti di abbattimento specifici per il trattamento di potenziali emissioni odorifere. L'esposto è stato presentato nelle mani del Procuratore Aggiunto Manuela Massenz.

Nel testo l’amministrazione Comunale segnala una “situazione potenzialmente pericolosa per la salute della cittadinanza e la tutela dell’ambiente” e il Sindaco Allevi chiede, in qualità di autorità sanitaria locale, “interventi eccezionali ed urgenti”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asfalti Brianza, contro le esalazioni un esposto in procura

MonzaToday è in caricamento