menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa serale nell'area cani: falò abusivo e proprietari indignati

Il fatto è accaduto a Monza, nell'area di via Adigrat. Da tempo i proprietari lamentano la presenza di gruppi di giovani senza cani che bivaccano e sporcano

Falò nell’area cani: i proprietari all’indomani costretti a ripulire i resti  probabilmente di una “festa” organizzata la sera precedente.

Brutta sorpresa martedì mattina per i frequentatori dello spazio verde di via Adigrat a Monza: lo sterrato vicino alle panchine era pieno di carte bruciate, molto probabilmente i resti di un falò organizzato la sera prima.

“Non è la prima volta che succede – spiega Barbata Zizza, firmataria dei patti di collaborazione per la gestione dell’area cani di via Adigrat -. Già in passato qualcuno si era divertito a lasciare carta bruciata. Ma questa volta si è andati oltre”.
Un bel mucchio di carta ormai finita in cenere, ma anche resti di cibo e mozziconi di sigarette abbandonati per terra. Immediata la segnalazione anche in Comune con la richiesto dell'intervento dell'azienda Sangalli per ripulire lo spazio.

Zizza è da mesi che denuncia questi episodi, ipotizzando anche la chiusura serale dell’area cani, già alle 22.30. "Già diversi proprietari mi hanno detto che è l'unica soluzione possibile. Purtroppo non è una situazione che riguarda solo via Adigrat, ma anche altre cani della città".

“Il proprietario che davvero ha bisogno di far fare una passeggiata anche alla una di notte al suo cane non va nell’area dedicata, ma fa due passi sotto casa. Sono stanca di ritrovare lo spazio dedicato ai nostri animali ridotto in immondizia da persone incivili".

Zizza pochi mesi fa aveva denunciato la presenza, soprattutto serale, di gruppi di ragazzi che – anche in barba ai divieti del lockdown – si riunivano (spesso senza cani) sulle panchine dello spazio di via Adigrat fumando spinelli, bevendo e spesso utilizzando il giardinetto come bagni pubblici. "La  mattina dobbiamo sempre pulire la loro maleducazione: bottiglie e lattine abbandonate, scatole della pizza lasciate sulle panchine e anche i resti di indigestioni e bevute di troppo". Situazioni che si sono ripetute anche nelle ultime settimane.

“Sono stanca di trovare i pochi spazi dedicati ai nostri cani ridotti in discariche. Adesso se si mettono a organizzare i falò rischiamo anche di causare qualche incendio. Nel giardinetto infatti ci sono diverse piante, basta una disattenzione per scatenare la tragedia”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento