Cronaca Giussano / Via IV Novembre

Una fiaccolata per Thomas ed Elena, la città si stringe al dolore dei familiari

La processione è partita proprio da via IV novembre, dalla casa dove martedì sera per mano del padre sono stati uccisi i due bambini

La fiaccolata voluta dalla comunità cittadina per stringersi attorno al dolore dei familiari è partita proprio da via IV novembre, da quella casa di Paina dove martedì sera si è consumata l’orribile tragedia che ha spento per sempre il sorriso di Thomas e Elena.

Alle 21 di domenica la città è scesa in strada, sfidando il buio con tante piccole fiaccole, per pregare per i due bambini uccisi dal padre, Michele Graziano.

In prima fila, distrutta dal dolore, c’era la mamma di Thomas, Valentina Neri, insieme ai nonni del piccolo.

Dietro di lei tutti quelli che hanno voluto non lasciarla sola in questo momento così difficile.

Non era presente invece Valeriana, la mamma della piccola Elena, ma la donna è stata menzionata dalle parole di Don Roberto durante la veglia di preghiera.

In chiesa, luogo dove è terminata la fiaccolata, sono state proiettate le fotografie di Thomas: a voler ricordare così il suo bambino, felice, piccolo e sorridente è stata mamma Valeria.

Per la giornata di lunedì le città di Giussano, Cesano Maderno e Seregno hanno dichiarato il lutto cittadino nel ricordo della tragedia e alle 15.30 di lunedì pomeriggio a Seregno, nella chiesa di Santa Valeria, si svolgerà il funerale di Elena mentre nella chiesa di Santa Margherita a Giussano si terrà l’ultimo saluto a Thomas.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una fiaccolata per Thomas ed Elena, la città si stringe al dolore dei familiari

MonzaToday è in caricamento