Cronaca

Giovane papà muore il primo giorno di lavoro, malore fatale in azienda

Francesco Calzone, 24 anni, papà di una bimba di tre mesi, è morto dopo quattro giorni di coma al San Gerardo di Monza

I colleghi lo hanno trovato a terra, accanto al muletto, in arresto cardiocircolatorio. E alla D.n.p Industriale Srl, in via Buozzi a Brugherio, venerdì pomeriggio è subito scattato l'allarme. Sul posto sono arrivati i mezzi del 118 a sirene spiegate e gli agenti della polizia locale di Brugherio.

Quello che inizialmente era parso come un terribile incidente sul lavoro si è rivelato poi un malore fatale e Francesco Calzone, giovane operaio di 24 anni che proprio venerdì era al suo primo giorno di lavoro nell'azienda brianzola per conto di una coperativa esterna, dopo quattro giorni di coma è morto martedì all'ospedale San Gerardo di Monza. 

Nel nosocomio monzese venerdì sera il ragazzo era giunto in condizioni disperate ed era stato ricoverato in prognosi riservata: già sul posto i medici avevano tentato di rianimare il 24enne e di far ripartire il suo cuore. Le condizioni però poi erano peggiorate e, dopo aver lottato per giorni in un letto d'ospedale, il ragazzo è deceduto.

Residente a Sesto San Giovanni, comune milanese alle porte della Brianza, Francesco lascia la compagna e una bambina di soli tre mesi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane papà muore il primo giorno di lavoro, malore fatale in azienda

MonzaToday è in caricamento