Lutto cittadino per i funerali di Marina e Paola uccise nel sonno dal figlio-nipote suicida

Il dramma si è consumato nella notte tra martedì e mercoledì scorso a Paina di Giussano. Mercoledì pomeriggio i funerali

Lutto cittadino a Giussano mercoledì 21 marzo nel giorno del funerale di Paola Parravicini e Marina Cesana, nonna e madre uccise nel sonno da Alessandro Turati, 28 anni, morto poi suicida. 

L'ultimo saluto alle due donne si terrà nella chiesa parrocchiale di Paina di Giussano alle 14.30. Nella stessa giornata, la mattina alle 10.30, verrà condotto presso il cimitero anche il corpo di Alessandro Turati per cui, su esplicita volontà del ragazzo che aveva richiesto lo "sbattezzo" non ci sarà alcuna cerimonia religiosa. 

Il dramma si è consumato la scorsa settimana, nella notte tra martedì e mercoledì. Il ragazzo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Seregno e del Nucleo Investigativo di Monza, intervenuti sul luogo della tragedia, ha ucciso nel sonno la nonna e la madre con alcune coltellate e poi, una volta rivestitosi e cambiatosi d'abito, in soggiorno si è tolto la vita con due fendenti al petto. Per giustificare la strage familiare Alessandro, in passato studente di Giurisprudenza, ha lasciato una lettera in cui spiega anche le motivazioni del gesto imputando l'accaduto a una presunta difficole situazione economica. 

Il lutto cittadino a Giussano nella giornata dei funerali delle due donne è stato deciso dal sindaco Matteo Riva e dalla giunta comunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento