rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Animali / Macherio

Per Said salvataggio a 10 metri d'altezza tra graffi e morsi

Un salvataggio tra graffi e morsi del micio che non mangiava e non beveva da giorni

Neppure i vigili del fuoco sono riusciti a recuperarlo. Troppo spaventato il micino che, alla vista dei pompieri, è scappato ancora più in alto raggiungendo la cima della pianta. Ma a riportarlo a terra ci ha pensato Said Beid, il pet detective brianzolo noto in tutta Italia per riuscire a recuperare gli animali in pericolo o che scappano. E anche in questo caso la sua empatia con gli amici a quattro zampe gli ha permesso di recuperare e salvare quel micio che da una settimana non scendeva dall'albero. Anche se questa volta Said ha incassato anche parecchi graffi e morsi del micetto spaventato.

Il fatto è successo a Macherio, nel giardino di una villetta. Da una settimana quel gatto ("sicuramente si tratta di un gatto domestico" precisa Said) aveva scelto uno degli alberi come sua dimora. La vicina di casa aveva sentito strani miagolii e una volta scoperta la presenza del gatto sull'albero ha provato a farlo scendere mettendogli una ciotola con acqua e cibo. Ma senza successo. Il micio non riusciva a tornare a terra. Così che all'indomani sono stati allertati i vigili del fuoco: inutili anche i tentativi dei pompieri di recuperare l'animale che, spaventato, è salito in cima all'albero.

A quel punto è stato contattato Said Beid e un tree climber. "Abbiamo lavorato in squadra anche con l'ausilio di alcuni miei volontari - spiega Said Beid a MonzaToday -. L'albero sul quale era salito il gatto era vicino a un'altra pianta. Christian il tree climber con la stecca endoscopica ha mosso i rami, mentre i miei volontari si era già posizionati con un grande telo per recuperare i gatto". E così è stato. Il micio disturbato dai rami che si muovevano ha provato a scendere cadendo sul morbido telo. 

"Il gatto era molto spaventato – aggiunge Said Beid -. Ha provato a scappare ma fortunatamente sono riuscito a prenderlo. E soprattutto a resistere ai morsi e ai graffi. Se l'animale fosse riuscito a scappare avrebbe certamente trovato la morte. Era affamato e assetato". Il gattino, poi messo in sicurezza in un trasportino, è stato trasferito al canile Fusi per le cure del caso e nella speranza di ritrovare il suo proprietario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Said salvataggio a 10 metri d'altezza tra graffi e morsi

MonzaToday è in caricamento