Cronaca San Fruttuoso / Viale Lombardia

Si dà fuoco per protestare contro le barriere antirumore in viale Lombardia

E' successo alle dieci e mezza di lunedì sera: protagonista il titolare di un bar che si affaccia sul controviale. Due agenti feriti mentre cercavano di salvarlo

Si è dato fuoco per protestare contro alcuni pannelli fono-assorbenti che dovrebbero essere installati in viale Lombardia, proprio di fronte al suo bar trattoria. E' successo lunedì sera poco prima delle dieci e mezza. Lui si chiama Carlo De Gaetano ed è appunto il titolare di un bar che si affaccia sul controviale del tunnel (vedi il Video).

E' da tempo che l'uomo protesta contro i pannelli previsti lungo l'uscita sud, perché impedirebbero un'agevole circolazione dei clienti e dei fornitori. Qualche giorno fa aveva annunciato la sua clamorosa protesta con un cartello apposto all'ingresso del suo locale. Lui e altri commercianti del controviale avevano posizionato alcune auto per protestare contro le barriere anti-rumore.

Lunedì sera l'uomo ha gettato liquido infiammabile sulla sua auto e poi ha acceso il fuoco. Sul posto i vigili del fuoco, i sanitari del 118, i carabinieri e la polizia stradale di Seregno, il cui comandante Gabriele Fersini è rimasto ustionato insieme a un agente, Lorenzo Lucarini, nel tentativo di salvare De Gaetano (anch'egli ferito) dalle fiamme. Lucarini è stato ricoverato al centro ustionati di Niguarda e risulta sotto osservazione nella giornata di martedì, con ustioni al volto e alle mani; Fersini (con ustioni alle mani e alle braccia) e il barista sono stati portati al San Gerardo. Nessuno dei tre, comunque, è in pericolo di vita.

La polizia di Seregno ha già acquisito le immagini che hanno filmato il gesto di protesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dà fuoco per protestare contro le barriere antirumore in viale Lombardia

MonzaToday è in caricamento