Cronaca San Fruttuoso / Viale Lombardia

Viale Lombardia, il muro di auto e camion dei negozianti per fermare il cantiere

Alcuni commercianti sono scesi in strada martedì pomeriggio per fermare l'installazione delle barriere fonoassorbenti perchè danneggerebbero la loro attività

Hanno annunciato guerra e guerra sarà.

Da martedì alcuni commercianti di Viale Lombardia a Monza hanno eretto una barriera di auto, camion, camper e furgoni lungo uno dei viali del tunnel per protestare contro l’installazione dei pannelli fonoassorbenti.

I negozianti temono che le loro attività, già martoriate da anni di lavori e di cantiere, sarebbero definitivamente messe fuori gioco dalle barriere che non solo limiterebbero la visibilità ma toglierebbero anche spazio prezioso ai parcheggi.

L’azione dimostrativa ha avuto una grande eco ma i negozianti non sembrano volersi fermare perché contro la possibilità che gli operai del cantiere Anas installino i pannelli fonoassorbenti di notte stanno pensando a un presidio di 24/24 ore.

Solo qualche giorno fa sempre viale Lombardia era stato teatro di un'altra protesta: il Comitato dei Cittadini di Monza Ovest si erano armati di macchina fotografica e avevano immortalato la sproporzione tra verde e cemento che, a loro parere, dovrebbe essere invertita con una progettazione più fedele al piano dell'architetto Kipar. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Lombardia, il muro di auto e camion dei negozianti per fermare il cantiere

MonzaToday è in caricamento