Regione Lombardia al lavoro per salvare gli autobus in Brianza

Mercoledì le sindache di Muggiò, Nova Milanese, Cinisello Balsamo e Lissone hanno incontrato l'assessore Sorte

"Oggi facciamo un significativo passo in avanti per il mantenimento delle linee di trasporto pubblico locale nei nostri Comuni. Ci è stato comunicato che gli uffici di Regione Lombardia sono già al lavoro con gli uffici dell'agenzia per il trasporto con l'obiettivo di risolvere il problema".

Dopo una campagna di opposizione contro la soppressione delle due linee di autobus Z225 e Z227 che ha raccolto undicimila firme, i quattro sindaci di Cinisello Balsamo, Siria Trezzi, Lissone, Concetta Monguzzi, Muggiò, Maria Fiorito, e Nova Milanese, Rosaria Longoni, mercoledì insieme alla Consigliera Regionale Laura Barzaghi hanno incontrato l'assessore regionale Alessandro Sorte.

"E' stato un confronto che si è svolto in un clima sereno, di collaborazione fra istituzioni nell'interesse dei cittadini. Abbiamo consegnato alla Regione le 11 mila firme raccolte nei nostri Comuni e ribadito l'importanza di quelle linee per i nostri territori. L'Assessore Sorte ci ha garantito che si metterà a disposizione per trovare una soluzione concreta per evitare il taglio delle linee insieme a tutti gli enti coinvolti” hanno spiegato le sindache.

Intanto anche la provincia di Monza e Brianza prosegue la battaglia per salvare gli autobus. “Ieri Regione Lombardia si è assunta il ruolo che le spetta, e che avevamo sollecitato – spiega il Presidente Gigi Ponti - Ringrazio il Consiglio Regionale che si è preso a cuore un tema che riguarda il servizio pubblico, approvando all’unanimità il documento che impegna la Giunta ad individuare subito una soluzione concreta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto lunedì 30 gennaio sono stati invitati a Monza, in Provincia, tutti i deputati eletti in Brianza alla Camera e al Senato, affinchè condividano i problemi non più rinviabili causati dall’impoverimento delle Province e le ricadute concrete sulla comunità, in termini di riduzione di servizi. “Anche durante l’incontro di lunedì sosterremo le giuste rivendicazioni della Regione nei confronti di Roma, perché vengano destinati ai servizi di trasporto pubblico i fondi necessari a garantire un servizio pubblico all’altezza di un territorio urbanizzato come la Brianza, che conta oltre 900.000 abitanti” conclude Ponti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, impennata di contagi in un giorno in Brianza: i numeri a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento