menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inseguimento martedì sera

L'inseguimento martedì sera

Folle inseguimento in tangenziale in contromano martedì sera

A bordo di un Bmw 325 rubato c'era un romeno di 22 anni che alla vista dei carabinieri ha premuto sull'acceleratore ed è fuggito: l'auto è stata bloccata a Concorezzo. E' caccia ai complici

Da almeno 10 giorni diverse segnalazioni arrivate ai carabinieri indicavano come sospetta un'auto scura di grossa cilindrata, sempre presente nei quartieri e negli orari in cui casualmente avvenivano dei furti nella zona del vimercatese.

Martedì sera intorno alle 19 questa vettura, una Bmw 325 nera, è stata avvistata a Ornago e la sua posizione segnalata ai militari di pattuglia in zona. 

Quando i carabinieri si sono avvicinati alla macchina il conducente alla vista dell'auto delle forze dell'ordine ha premuto sull'acceleratore ed è partito a tutta velocità. 

La macchina ha tentato la fuga imboccando all'altezza di Vimercate, in zona Torri Bianche, la tangenziale Est contromano e l'inseguimento è continuato a folle velocità per 20 minuti, terminando in via Don Minzoni a Concorezzo.

La Bmw stava procedendo ad alta velocità per la strada cittadina dove era presente un dosso: il colpo ha fatto deviare l'auto che è finita fuori strada. Nemmeno di fronte a questa circostanza il conducente si è arreso: è sceso dalla macchina e ha provato a fuggire a piedi per una zona rurale.

I militari dell'Arma l'hanno raggiunto e fermato. Si tratta di un cittadino romeno di 22 anni che i carabinieri ritengono fosse a bordo del mezzo per "pattugliare" la zona dove erano in azione dei complici occupati in furti in abitazione. Fortunatamente l'operazione non ha causato incidenti e nemmeno feriti nonostante il tratto di tangenziale percorso in contromano fosse particolarmente trafficato in quell'orario. 

Per il 22enne è scattata una denuncia ma sono in corso indagini serrate per risalire a tutti i componenti della banda la cui posizione è aggravata dal ritrovamento della refurtiva di alcuni furti commessi nel corso della settimana tra Ornago, Trezzo sull'Adda e Pessano con Bornago.

Gioielli, orologi e penne da collezione portate via dalle case "visitate" sono state intercettate e recuperate nel bagagliaio dell'auto che è risultata rubata a Milano il 14 febbraio scorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento