rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Concorezzo

Folle inseguimento in tangenziale in contromano martedì sera

A bordo di un Bmw 325 rubato c'era un romeno di 22 anni che alla vista dei carabinieri ha premuto sull'acceleratore ed è fuggito: l'auto è stata bloccata a Concorezzo. E' caccia ai complici

Da almeno 10 giorni diverse segnalazioni arrivate ai carabinieri indicavano come sospetta un'auto scura di grossa cilindrata, sempre presente nei quartieri e negli orari in cui casualmente avvenivano dei furti nella zona del vimercatese.

Martedì sera intorno alle 19 questa vettura, una Bmw 325 nera, è stata avvistata a Ornago e la sua posizione segnalata ai militari di pattuglia in zona. 

Quando i carabinieri si sono avvicinati alla macchina il conducente alla vista dell'auto delle forze dell'ordine ha premuto sull'acceleratore ed è partito a tutta velocità. 

La macchina ha tentato la fuga imboccando all'altezza di Vimercate, in zona Torri Bianche, la tangenziale Est contromano e l'inseguimento è continuato a folle velocità per 20 minuti, terminando in via Don Minzoni a Concorezzo.

La Bmw stava procedendo ad alta velocità per la strada cittadina dove era presente un dosso: il colpo ha fatto deviare l'auto che è finita fuori strada. Nemmeno di fronte a questa circostanza il conducente si è arreso: è sceso dalla macchina e ha provato a fuggire a piedi per una zona rurale.

I militari dell'Arma l'hanno raggiunto e fermato. Si tratta di un cittadino romeno di 22 anni che i carabinieri ritengono fosse a bordo del mezzo per "pattugliare" la zona dove erano in azione dei complici occupati in furti in abitazione. Fortunatamente l'operazione non ha causato incidenti e nemmeno feriti nonostante il tratto di tangenziale percorso in contromano fosse particolarmente trafficato in quell'orario. 

Per il 22enne è scattata una denuncia ma sono in corso indagini serrate per risalire a tutti i componenti della banda la cui posizione è aggravata dal ritrovamento della refurtiva di alcuni furti commessi nel corso della settimana tra Ornago, Trezzo sull'Adda e Pessano con Bornago.

Gioielli, orologi e penne da collezione portate via dalle case "visitate" sono state intercettate e recuperate nel bagagliaio dell'auto che è risultata rubata a Milano il 14 febbraio scorso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento in tangenziale in contromano martedì sera

MonzaToday è in caricamento