Lissone, scopre la sua ex con un altro e accoltella il rivale in amore

Momento di follia per un 28enne che ha ferito con un fendente all'addome un 32enne: uno è finito in carcere, l'altro è ricoverato all'ospedale

LISSONE – Lei lo aveva dimenticato. Di più: lo aveva rimpiazzato con un altro. Ma lui non voleva rassegnarsi. Così, per riuscire a riavere la ex tutta per lui, ha pensato di passare alle "maniere forti", tentando di uccidere il nuovo compagno con una coltellata all’addome. E’ finita che il 28enne, di Pisa, è stato rinchiuso in carcere con l’accusa di tentato omicidio e stalking. Il rivale, un 32enne di Pavia, è all’ospedale con una prognosi di 20 giorni, mentre la ragazza – una 28enne di Lissone – è sotto choc.

STORIA FINITA - Da circa un mese la giovane aveva lasciato il suo ex compagno, con il quale aveva avuto una lunga relazione. Da tempo cercava di sbarazzarsi di questo ex fidanzato sempre più ingombrante che, da principe azzurro, si era trasformato in molestatore. Ma era impossibile. Lui non voleva rassegnarsi e le telefonava in continuazione, a tutte le ore del giorno e della notte. Minacce, pedinamenti, insulti: tutti gli ingredienti dello stalking.

LA SCOPERTA - La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la scoperta che lei aveva un altro. Convinto (non a torto) che la sua ex fosse in casa con il nuovo compagno, il 28enne si è presentato davanti alla porta dell’appartamento, e ha bussato. La sventurata ha aperto. E si è trovata in casa il suo ex. Furibondo.

Pazzo di gelosia, il 28enne ha sfilato da una tasca un coltello, ha sferrato un fendente all’addome del 32enne. Poi ha continuato a picchiare il rivale in amore, rompendogli un dente e provocandogli una lussazione, tumefazioni, escoriazioni e contusioni in tutto il corpo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per dividere i due è stato necessario l’intervento dei carabinieri della compagnia di Desio e della stazione di Lissone. I militari hanno portato il 28enne in carcere a Monza. I medici del 118 invece hanno medicato il 32enne, che poi è stato ricoverato all’ospedale di Desio. Guarirà in 20 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento