Cronaca

Vimercate, croci e foto di vite spezzate in piazza per ricordare le vittime della strada

L'iniziativa organizzata dall'associazione Matteo La Nasa

Croci sull'asfalto con i volti sorridenti di chi non c'è più, di giovani strappati alla vita troppo presto dalla strada. Nella giornata di domenica a Vimercate, in piazza Roma, l'associazione Matteo La Nasa, in occasione della Giornata dedicata alle vittime di incidenti stradali, ha voluto dedicare un ricordo speciale alle tante vittime che hanno perso la vita a causa di sinistri stradali, molto spesso per mano di pirati della strada.

In prima fila anche questa volta c'era Croce Castiglia, la mamma di Matteo La Nasa, presidente del'Associazione che porta il suo nome che da sempre si è battuta per il reato di omicidio stradale in meoria di suo figlio investito nel luglio 2009 nel lecchese mentre sedeva ai tavoli di un bar da un'auto piombata a folle velocità e morto dopo mesi di coma

A nomi e alle storie dei tanti ragazzi che hanno perso la vita sulle strade per colpa di chi era al volante quest'anno si è aggiunto anche quello di Stacey Oledibe, la 14enne di Vimercate che è stata investita e uccisa da una compagna di scuola mentre un sabato mattina stava attraversando sulle strisce pedonali in via Galbussera per recarsi a scuola, la stessa dove pochi istanti dopo gli agenti della polizia locale hanno trovato l'auto incidententata della studentessa fuggita via dopo il sinistro senza prestare soccorso. 

La giornata di sensibilizzazione si è poi conclusa con una messa in memoria delle vittime della strada nel Santuario di Santa Maria del Rosario. 

vittime2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vimercate, croci e foto di vite spezzate in piazza per ricordare le vittime della strada

MonzaToday è in caricamento