Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Libertà

Critical Mask, il corteo in bicicletta del Boccaccio arriva sotto casa del sindaco: sputi e qualche spintone

Sfilata di protesta del Boccaccio contro il PGT. Raggiunta l'abitazione di Marco Mariani, i manifestanti suonano al citofono. Ma la contestazione finisce in maniera imprevista

Epilogo fuori programma per il corteo in bicicletta  Critical Mask, organizzato dalla Foa (Fabbrica Occupata Autogestita) Boccaccio.  Il corteo  nel pomeriggio di sabato 25  è sfilato sotto casa del sindaco Marco Mariani protestando e scandendo slogan contro il PGT  le politiche dell'amministrazione. Qualcuno bussa al citofono, Mariani scende con il figlio. Volano parole grosse, qualche spintone e anche qualche sputo. I ragazzi del centro sociale sostengono che sia stato il figlio del sindaco ad aggredire verbalmente una manifestante.

Critical Mass è una rete di ciclisti urbani che sfruttando il  numero (massa critica) sfilano compatti per le strade frequentate dalle vetture. Se sono abbastanza, l'effetto è quello di bloccare le strade, anche molto grandi. E' un evento spontaneo, privo si struttura organizzata e nato a San Francisco nel 1992. Ciascun ciclista partecipa alla "massa critica" con proprie motivazioni, che vanno dalla ptotesta ambientalista alla richiesta di maggiori spazi per pedoni e ciclisti; il ventaglio delle motivazioni è però più ampio.  La variante del Boccaccio "Critical Mask" fa riferimento al Carnevale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Critical Mask, il corteo in bicicletta del Boccaccio arriva sotto casa del sindaco: sputi e qualche spintone

MonzaToday è in caricamento