Si facevano fare il finanziamento con documenti falsi: due denunciati

Due persone sono state denunciate per aver cercato di acquistare computer per 3.600 euro, i-phone e altri gadget in città. Una dipendente si è insospettita e ha chiamato la polizia

VARESE, 10 - Cercavano di acquistare a rate computer, fotocamere e i-phone di ultima generazione, esibendo documenti falsi per firmare il contratto. Una truffa che non è andata a buon fine, perché i due autori sono stati denunciati dalla polizia, intervenuta dopo che un'impiegata dell'ufficio finanziamenti di un centro commerciale di Varese si è insospettita per il loro comportamento. I due, di 22 e 32 anni, sarebbero arrivati dalla Campania per commettere una serie di truffe presentando documenti falsi al personale di negozi di prodotti tecnologici. Nell'arco di poche ore sono riusciti ad acquistare a rate due computer dal valore di 3.600 euro a Monza e a tentare una truffa in un negozio nel centro di Varese. Poi si sono diretti verso un vicino centro commerciale e hanno messo nel carrello della spesa un i-phone 4, una fotocamera e un notebook dal valore di 2mila euro, cercando di ottenere un finanziamento. L'impiegata però ha segnalato l'episodio alla polizia, che dopo pochi minuti è riuscita a intercettarli. Gli agenti hanno ritrovato all'interno della loro auto i prodotti acquistati a Monza, che verranno restituiti al negozio.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento