rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Desio / Via Nuova Valassina

Occupano il "Palazzo del mobile", denunciati. Giro di vite dei carabinieri sui 127 proprietari

I proprietari dello stabile fatiscente potrebbero essere denunciati per omissione di lavori

In tredici. Scoperti a dormire nella notte tra domenica e lunedì tra le pareti pericolanti del Palazzo del Mobile di Desio: una delle aree dismesse più pericolose della Brianza. Un luogo dove solo poche settimane fa una ragazzina è stata violentata. Tante parole erano state spese. Ma alla fine le misure di sicurezza hanno fatto acqua da tutte le parti e 12 cittadini originari da Egitto, Tunisia e Marocco e uno italiano (ma pure lui con origini nordafricane) hanno potuto entrare indisturbati nel palazzo abbandonato, alla ricerca di un tetto dove passare la notte.

A scoprirli sono stati i carabinieri di Desio, che a poche ore dal loro insediamento hanno fatto sgomberare tutti gli inquilini irregolari: sono stati portati in caserma a Desio e denunciati per occupazione abusiva di immobile. I militari stanno anche valutando la posizione dei 127 proprietari dell’immobile. Per la prima volta, gli imprenditori potrebbero essere denunciati per omissione di lavori in edificio che minaccia la rovina. Un gesto pesante che potrebbe accelerare le pratiche di dismissione dell’edificio: ormai una vera patata bollente per gli operatori commerciali.

Nel frattempo secondo voci accreditate si sarebbe fatto avanti un operatore privato, interessato a rilevare l’intera area abbandonata per trasformarla in una residenza sanitaria per anziani. La vera difficoltà è mettere d’accordo tutti i 127 proprietari sulla vendita. Ma stavolta, di fronte a un’oggettiva emergenza, e con la possibilità di una denuncia, i proprietari sembrerebbero interessati a firmare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupano il "Palazzo del mobile", denunciati. Giro di vite dei carabinieri sui 127 proprietari

MonzaToday è in caricamento