Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Libertà / Via Bergamo

In via Bergamo due persone aggredite con una catena di plastica rigida

Ignote le cause all'origine dell'aggressione avvenuta nella notte di sabato 24 luglio

I soccorsi in via Bergamo (Foto Bennati)

Avrebbe ferito due uomini con una catena di plastica rigida: viene denunciato per lesioni personali aggravate e inosservanza dell’ordine di espulsione. Uno dei feriti è il giovane che, lo scorso maggio, era stato colpito alla gola con una bottiglia in largo Mazzini.

Questa la conclusione della rissa avvenuta a Monza in via Bergamo sabato 24 luglio poco dopo le 00.30. Ad intervenire gli agenti della Polizia di Stato di Monza.

Secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti due uomini di 36 e 22 anni di origine marocchina riferivano di essere stati aggrediti fuori da un locale della via da un connazionale. Gli agenti hanno velocemente individuato il presunto aggressore che, secondo il racconto di un testimone, avrebbe colpito i ragazzi con una catena di plastica. Le vittime non avrebbero reagito.

Il presunto aggressore è un giovane di 25 anni in evidente stato di agitazione, presumibilmente per l’assunzione di sostanze stupefacenti. Dagli accertamenti le vittime e il presunto aggressore sono irregolari e destinatari di provvedimento di espulsione.  

Uno dei feriti è stato trasferito nel carcere di Monza perché doveva scontare una pena di oltre quattro anni per reati connessi allo spaccio di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Bergamo due persone aggredite con una catena di plastica rigida

MonzaToday è in caricamento